• L' ultimo re
L' ultimo re

L' ultimo re

È il 1859. Mentre in tutta la penisola si susseguono i profondi mutamenti che porteranno all'unità d'Italia, da Taviano, piccolo centro della terra d'Otranto, il giovane artigiano Duilio parte per Napoli in cerca di un lavoro dignitoso, morendo però di lì a poco in un incidente. Dopo la sua morte, la moglie Elda - che era rimasta ad aspettarlo a Taviano - viene assunta dalla sorella del marchese Caracciolo e a palazzo incontra don Alfonso Marinelli, un aristocratico napoletano. Quando scopre che l'uomo deve partire con urgenza perché richiamato nella capitale, Elda decide di cogliere l'occasione per andare a Napoli, dove è sepolto Duilio. Qui comincerà una nuova vita, entrando come ricamatrice nella corte di re Francesco II e scoprendo il nascere di un amore ricambiato per Alfonso. Un amore che sarà però interrotto quando l'uomo riceverà da parte del Real Ordine Militare di San Giorgio la chiamata a partecipare come infiltrato alla spedizione dei Mille. "L'ultimo re" offre una lettura alternativa della storia d'Italia, fuori da ogni retorica risorgimentale: chi era davvero Garibaldi e perché davanti al nemico l'esercito borbonico sembra ritirarsi quasi senza combattere? Vedi di più