• Il colore del sole
Il colore del sole

Il colore del sole

Andrea Camilleri è a Siracusa quando qualcuno gli infila in tasca un biglietto con un numero a cui telefonare, ma da una cabina pubblica. Finisce in un casale sperso nella campagna, dove gli verrà mostrato un documento incredibile, scritto di pugno da un artista di quattro secoli prima. Un artista grandissimo e maledetto: Michelangelo Merisi, il Caravaggio. Le note brevi, secche, disarticolate e visionarie di questo diario costituiscono una sorta di anomalo "noir", fitto di ombre e di allucinazione, sul periodo trascorso da Caravaggio a Malta e in Sicilia nell'estate del 1607. In uno stravolto dialetto seicentesco Camilleri rievoca la corsa disperata del pittore verso la morte, braccato dalle guardie del Papa e dai Cavalieri di Malta, ma soprattutto dalle visioni e dalle ossessioni che non gli concedono tregua. Vedi di più