• Aldo, una vita davvero
Aldo, una vita davvero

Aldo, una vita davvero

"Il tempo passa e tutti grattano il tegame. Siamo i nipotini dei pirati e non ci riesce nemmeno più rubare. Siamo senza cinema teatri, senza i negozi sotto casa, e con il centro attraversato dai gomitoli di polvere come i deserti a ovest. Livorno piano piano scompare e riappare le sere d'estate per bere un gelato. Dopo La terza strada ed Elevatevi tutti torna in libreria un romanzo di Giacomo Guantini che con la scusa di raccontare la vita del pittore livornese Aldo Mazzi ricostruisce sessant'anni di storia italiana. Aldo, una vita davvero parla di guerra, miseria, ricostruzione, miracolo economico, pittori e scrittori incompresi per le strade di una Livorno presa a bastonate che mostra i segni delle sconfitte. Ironia toscana e poesia malinconica sono la cifra stilistica di un autore capace di descrivere con leggerezza le contraddizioni del nostro tempo. "(Gordiano Lupi). Vedi di più