• Insegnare filosofia oggi. Una disciplina al crocevia del destino degli individui
Insegnare filosofia oggi. Una disciplina al crocevia del destino degli individui

Insegnare filosofia oggi. Una disciplina al crocevia del destino degli individui

Chi, meglio dell'insegnante di filosofia - purché si tratti di una guida e non di un guru - può sollecitare gli studenti a imparare a pensare, a discutere le evidenze e diffidare di certezze facilmente offerte? disegnando, per la didattica della filosofia, una griglia intelligibile di idee e concetti rigorosi, che offra nuove piste e direzioni all'esercizio delle libertà e della riflessione. Per lo studente adolescente, passare dalla pura espressione dell'opinione, all'esercizio del pensiero critico, ultimo baluardo contro tutte le forme di indottrinamento, richiede non solo apertura alla conoscenza, ma ancor più comprensione e significato dei principi della conoscenza stessa, capacità di analisi della società contemporanea e di posizionamento indipendente rispetto alle molteplici sollecitazioni. Per l'insegnante, si tratta di un problema di educabilità filosofica e di obiettivi che richiedono tempo, un ritorno all'indagine del sé, degli altri linguaggi e culture. Ma richiedono anche la riapertura delle scelte nazionali e internazionali di politica educativa in merito all'estensione dell'insegnamento della filosofia a tutti i curricola scolastici. Vedi di più