• Un' altra Italia in un'altra Europa. Mercato e interesse nazionale
Un' altra Italia in un'altra Europa. Mercato e interesse nazionale

Un' altra Italia in un'altra Europa. Mercato e interesse nazionale

Il progetto europeo si è basato negli ultimi trent'anni sul presupposto neoliberista che una "concorrenza libera e non f alsata", ossia la massima libertà di mercato in tutte le sfere dell'organizzazione sociale, avrebbe garantito più benessere per tutti. È nata da qui l'idea che si potesse rinunciare alla sovranità degli Stati-nazione senza introdurre nuove forme di potere democratico sovranazionale. Oggi è sotto gli occhi di tutti il grande malessere sociale prodotto dalla scelta di affidare il governo dell'Europa ad organi "tecnici" politicamente irresponsabili. In Italia è ormai in pericolo la stessa coesione sociale e territoriale. In un bilancio sul 150° anniversario della nostra unità nazionale, gli autori di questo volume trattano diffusamente del degrado che l'ideologia del mercato ha prodotto nell'economia, nella politica, nelle istituzioni, nella comunicazione di massa e nella letteratura. Scaturisce dai vari contributi la convinzione che solo una tempestiva rifondazione dell'Europa sulla base di solide istituzioni politiche comunitarie possa ancora evitare la crisi definitiva del progetto di unificazione e i costi imprevedibili di un ripiegamento nella solitudine nazionale. Vedi di più