• Nato in una notte di tempesta. Liberamente tratto dalla vita e dalle opere di Emilio Salgari
Nato in una notte di tempesta. Liberamente tratto dalla vita e dalle opere di Emilio Salgari

Nato in una notte di tempesta. Liberamente tratto dalla vita e dalle opere di Emilio Salgari

La totale identificazione tra immaginazione e realtà, che per Salgari fu malattia, e che lo portava alla convinzione, lu i che non si era mai mosso dalla sua scrivania, di aver davvero navigato tutti i mari, è la chiave di "Nato in una notte di tempesta". La vicenda umana di Emilio Salgari e di sua moglie Aida, innamorati e disperati, travolti nella stessa follia, trova un riflesso nella contrastata storia d'amore tra Sandokan e la Perla di Labuan, tra il Corsaro Nero e Honorata Wan Guld. Si innesca così una spirale in cui il tempo smette discorrere in avanti per farsi, come in ogni gioco, indefinitamente ripetibile. Figure e situazioni tipiche del mondo salgariano si intrecciano alla vita privata di Salgari, carica anch'essa di elementi romanzeschi, come la cronica mancanza di denaro, l'avidità degli editori, il ricovero della moglie in un ospedale psichiatrico e il suicidio dello scrittore in un bosco alla periferia di Torino il 25 aprile del 1911. Vedi di più